Politica

Amministrative, Renis con la lista lavora al programma: "Per una Campi migliore"

martedì 9 aprile 2019

Il commercialista e candidato sindaco traccia le linee del “percorso condiviso” e lavora coi suoi ad un programma definito “perbene”.

Tempo di amministrative a Campi Salentina, dove da tempo i candidati sindaci sono in campo con i propri progetti in vista delle elezioni del prossimo 26 maggio. Il candidato della civica “Per una Campi migliore, Giuseppe Renis, aveva già annunciata la propria corsa alla carica di primo cittadino in una conferenza tenuta a febbraio. Oggi, il commercialista 43enne e candidato sindaco precisa di voler dare una “sterzata decisa” alla “deriva autoritaria” di chi “ha deluso Campi”.

“Sono figlio di questa terra – spiega - ed ho le radici ben piantate sul territorio. Ne conosco le potenzialità e, insieme alle forze migliori che mi accompagneranno in questo percorso, farò di tutto per ridare dignità e risonanza alla nostra Città. Sedici persone perbene, hanno già iniziato a costruire un progetto ambizioso, onesto e sincero. Senza fronzoli o inutili richieste ai cittadini. E soprattutto senza alcuna promessa, se non quella del proprio impegno, della propria competenza e della propria professionalità”.

Renis assicura la volontà di tracciare un “percorso condiviso” senza “strani equilibri o miscugli che sanno tanto di bombe ad orologeria”: “Siamo persone perbene – puntualizza -, pronte a lavorare sodo per una Campi migliore, sotto ogni aspetto. Senza se e senza ma”.

Il candidato sindaco evidenzia come ciascuna delle persone in lista stia contribuendo attivamente alla stesura di un programma “perbene” che non abbia “infingimenti o slanci azzardati”: “L’obbiettivo – sottolinea - è far svegliare la nostra città dal sonno profondo a cui è stata consegnata. L'obiettivo è di ridare dignità e decoro all'intero territorio comunale, sia nelle infrastrutture che nelle dinamiche economico/sociali, tornando a dare il giusto valore alla Politica, amministrando con rispetto e con la logica del buon padre di famiglia”.

“La nostra città – aggiunge - è dilaniata dalle divisioni, le attività commerciali arrancano, gli artigiani soffrono la crisi e un abbandono da parte delle istituzioni. Tutto il mondo imprenditoriale ed economico di Campi ha bisogno del nostro supporto e della nostra vicinanza. Noi ci siamo e ci saremo sempre pronti a sostenerli con ogni mezzo e con tutti gli strumenti a disposizione. Gli spazi di luce lanciati in questi anni nell’ambito dei servizi sociali e delle opere pubbliche realizzate, ci hanno aperto la strada. Tutto il resto è da ricostruire, sia nelle cose importanti che nelle piccole cose”.

L’idea che il candidato insieme alla sua squadra vuole ricercare sta nel concentrarsi su “ogni singolo cittadino”: “Non da tifosi – precisa - ma da protagonisti consapevoli della rinascita di un territorio lentamente spentosi, sotto i colpi della manifesta incapacità e dell'improvvisazione, di quella parte di amministrazione uscente che è oggi racchiusa tra i nostri avversari".

 

Altri articoli di "Politica"
Politica
19/06/2019
Messa a nuovo delle strade, pulizia dei rifiuti abbandonati ...
Politica
06/06/2019
Il neo eletto sindaco di Campi, Alfredo Fina, ha firmato oggi i decreti per la nomina ...
Politica
27/05/2019
Vittoria della continuità amministrativa. Laura ...
Politica
27/05/2019
Ventotto comuni della provincia al voto con diversi primi ...
Sta per essere pubblicato uno studio sugli effetti nocivi di alcuni interferenti endocrini presenti in cosmetici, ...